La Società San Paolo è una Congregazione Religiosa fondata nel 1914 in Italia ad Alba (Cuneo) dal Beato Giacomo Alberione.

  • Redazione

Al servizio di Francesco


La Domenica delle Palme 2019 difficilmente sarà dimenticata dai novizi paolini della Casa Giacomo Alberione ad Albano Laziale. Quante possibilità ci sono di prestare servizio a papa Francesco? Non tutti hanno la fortuna di essere vicini al successore di Pietro come è stato per questi quattordici ragazzi, provenienti da diverse parti del mondo. Ma cosa si prova a stringere la mano al pontefice? Lo abbiamo chiesto ad alcuni di loro. «Non c’è alcun dubbio: è qualcosa che non potremmo mai dimenticare – ha spiegato Oscar Javier Gutierrez Escobar –. È stato un momento emozionante ma anche stressante. Alcuni lo chiamano paura del palcoscenico. E poi il Santo Padre: ha riservato a ciascuno di noi un sorriso molto caloroso». «Ho portato la croce, la croce del Papa – ha raccontato Diego Ruben Soler Salamanca –. La notte prima non sono riuscito a dormire bene, tanta era l’emozione. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno permesso di vivere questo momento». «Per un attimo ho creduto di vivere in un mondo diverso – ha confidato Damien Ngangula de Nioki –. Un clima bellissimo: Piazza San Pietro era piena di persone provenienti da ogni parte del mondo. Il Santo padre era umile, silenzioso e sorridente. Durante questo momento, ci siamo commossi tutti. Quando poi ho toccato le mani del Papa, ho sentito una gioia inimmaginabile. Tornando a casa ho pensato a quanto sia effimero questo mondo e quanto ogni secondo della nostra vita sia una grazia. Per questo motivo, siamo chiamati a lodare il Signore in ogni momento perché, il suo amore è grande. E come ha detto Papa Francesco “Niente è piccolo, quando l’amore è grande”». «Un momento indimenticabile della mia vita – ha riferito Carol-Michel Kawaya –. Il vederlo avvicinarsi, lui a me, e salutarmi con naturalezza e umiltà, mi ha segnato troppo. È una sensazione di gioia mista a sorpresa. Il suo atteggiamento di accoglienza mi sfida e mi fa sentire che nella vita dobbiamo mettere al centro la considerazione degli altri senza alcun complesso».

52 visualizzazioni